5.000 nuovi posti di lavoro al FICO (Fabbrica Italiana Contadina)

ficoAncora buone notizie sul fronte occupazionale. Sono in arrivo 5000 nuovi posti di lavoro nel settore agrario-alimentare grazie al progetto FICO – Fabbrica Italiana Contadina. Il progetto sarà inaugurato entro il 2015 e prevede l’apertura di un grande parco dedicato ai migliori prodotti agroalimentari italiani.

“Il progetto F.I.CO. – dichiara il vicesindaco Silvia Giannini – rappresenta un punto di incontro ottimale tra idee, risorse e soggetti privati e pubblici in grado di perseguire molteplici e ambiziosi obiettivi: la valorizzazione di un importante spazio pubblico (il Caab, partecipato all’80% dal Comune) e del mercato ortofrutticolo in esso insediato. E ancora, la diffusione della conoscenza delle eccellenze agroalimentari made in Italy e la possibilità di fruirne, in un luogo che sarà unico e avrà un marchio, Eataly, apprezzato in tutto il mondo. F.I.CO. avrà inoltre una forte attrattività per il turismo (6 milioni all’anno i visitatori attesi ndr),  in particolare per i giovani e le famiglie e vedrà una forte connessione con le attività delle nostra città: culturali, commerciali e di promozione turistica”.

Il progetto ha avuto l’adesione di Eataly: “sarà un luogo immenso e gioioso dove la bellezza del settore agroalimentare italiano verrà presentata e narrata dalla sua nascita nella terra madre fino al suo arrivo nel piatto e nel bicchiere – ha dichiarato il presidente di Eataly, Oscar Farinetti – Un luogo dove i bambini e i giovani di tutta Italia potranno capire l’immenso patrimonio della propria nazione e una moltitudine di turisti da tutto il mondo godranno delle meraviglie dell’agroalimentare e dell’enogastronomia del nostro Paese. Questo luogo avrà un cognome, F.I.CO. e un nome, EatalyWorld. Avrà una casa, il Caab di Bologna, e sarà anche meta di cittadini emiliani e turisti italiani. Centinaia di piccole e medie imprese italiane di alta qualità potranno mostrare in diretta la loro arte manifatturiera. Questo è il nostro progetto e ora proviamo a realizzarlo. Con tanto impegno penso che ce la faremo”.

Nel totale, i nuovi posti di lavoro, saranno 5000. 1340 addetti diretti (fra ristorazione e commercializzazione) e con 3550 posti ulteriori nell’indotto.

Maggiori informazioni si possono trovare sul sito del comune di Bologna:

http://www.comune.bologna.it/

PDF sul progetto FICO: visualizza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *