Assunzioni FIAT 2015 – 1500 posti di lavoro

assunzioni fiatNuove assunzioni FIAT 2015. La famosa azienda italiana di automobili, adesso denominata Fiat Chrysler Automobiles (FCA), ha annunciato (tramite un comunicato stampa diffuso il 12 gennaio 2015) nuove assunzioni, per l’esattezza 1500, nello stabilimento di Melfi (Potenza)

L’azienda guidata da Sergio Marchionne ha previsto la creazione di oltre 1000 nuovi posti di lavoro e un investimento di circa un miliardo di euro per lo stabilimento di Melfi. Tutto questo per incrementare la produzione dei nuovi modelli di auto Jeep Renegade e Fiat 500X. Infatti, questi modelli di automobile, sono stati richiestissimi e l’azienda deve incrementarne la produzione.

Ecco un estratto del comunicato stampa: “L’andamento decisamente positivo dei nuovi modelli Jeep Renegade e Fiat 500X permetterà nei prossimi tre mesi l’inserimento di oltre 1.000 nuovi lavoratori nello stabilimento di Melfi
dove, con un investimento di oltre un miliardo di euro, vengono prodotte le due vetture.”

La Fiat Chrysler Automobiles ha anche previsto la chiusura della Cassa Integrazione Straordinaria con il rientro al lavoro di 5418 dipendenti dello stabilimento SATA. Ecco un’interessante dichiarazione di Sergio Marchionne in merito alle nuove regole del Jobs Act attuato dal Governo Renzi: “«Nessuno assume per licenziare. Ma i mercati non dipendono da noi. A Melfi avremo mille lavoratori nuovi di zecca che senza il Jobs Act sarebbero stati assunti come interinali, con una copertura di tre anni. Le nuove regole danno semplicemente la possibilità di gestire insieme allo Stato l’eventualità che il mercato si restringa».

Per visualizzare il comunicato stampa:

Comunicato stampa nuove offerte di lavoro in FCA 

Per inviare la propria candidatura è possibile accedere alla sezione “lavora con noi” del sito ufficiale FIAT:

http://www.fcagroup.com/it-IT/careers/Pages/join_us.aspx

3 Commenti

  1. adamo 20 gennaio 2015
  2. Francesco cafarelli 11 febbraio 2016
  3. Francesco cafarelli 11 febbraio 2016

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *