Concorso per impiegati amministrativi – Comune di Milano

gazzetta ufficiale concorsiNuovo concorso presso il comune di Milano. In concorso è per impiegati amministrativi, 2 istruttori per i servizi amministrativi-contabili e 3 istruttori per i servizi amministrativi. Il concorso è rivolto sia a laureati che a diplomati. Le nuove risorse andranno a far fronte alle esigenze del Gabinetto del Sindaco.

Scadenza: 30/04/2014

I POSTI DI LAVORO MESSI A CONCORSO

– N. 2 ISTRUTTORI DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI-CONTABILI – Categoria C1 – (codice ISAC2014RI)
– N. 3 ISTRUTTORI DIRETTIVI DEI SERVIZI AMMINISTRATIVI – Categoria D1 – (codice IDA2014RI)

REQUISITI RICHIESTI

1) essere cittadino italiano (sono equiparati gli italiani non appartenenti alla Repubblica) ovvero essere cittadino di uno
degli Stati membri dell’Unione Europea ovvero essere familiare di cittadino di uno degli Stati membri dell’Unione
Europea non avente la cittadinanza di uno Stato membro, purché titolare del diritto di soggiorno o del diritto di
soggiorno permanente; essere cittadino di Paesi terzi (extracomunitari) purché titolare del permesso di soggiorno
CE per soggiornanti di lungo periodo o titolare dello status di rifugiato ovvero dello status di protezione sussidiaria.
I cittadini dell’Unione Europea e di Paesi terzi devono peraltro godere dei diritti civili e politici negli Stati di
appartenenza o di provenienza, avere adeguata conoscenza della lingua italiana, essere in possesso, fatta eccezione
della titolarità della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti per i cittadini della Repubblica;
2) godimento dei diritti civili e politici;
3) età – non inferiore agli anni 18;
4) assenza di condanne penali che possano impedire, secondo le norme vigenti, l’instaurarsi del rapporto di impiego;
5) non essere stati esclusi dall’elettorato attivo, né essere stati licenziati per persistente insufficiente rendimento da una
Pubblica Amministrazione, ovvero per aver conseguito l’impiego stesso attraverso dichiarazioni mendaci o
produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile;
6) non essere stati licenziati dal Comune di Milano, salvo il caso in cui il licenziamento sia intervenuto a seguito di
procedura di collocamento in disponibilità o di mobilità collettiva, secondo la normativa vigente;
7) non essere stati dichiarati decaduti da un impiego statale, ai sensi dell’art. 127, 1° comma, lettera d) del Testo Unico
delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato, approvato con Decreto del Presidente della
Repubblica 10.01.57, n. 3;
8) TITOLI DI STUDIO relativi a ciascun profilo professionale, sono specificati nell’Allegato 1.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito ufficiale dell’ente:

CONCORSO COMUNE DI MILANO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *