Disoccupazione: NASPI, calcolo, come funziona

disoccupazione naspiFacciamo chiarezza sul nuovo contributo di disoccupazione NASPI, vediamo come effettuare il calcolo e come funziona, in base alla linee guida fornite dall’INPS. Vedremo i requisti richiesti, come fare per richiederla, a quanto ammonta il sussidio mensile e tutte le altre informazioni utili.

DISOCCUPAZIONE: NASPI

La Naspi è la ‘Nuova prestazione di Assicurazione Sociale per l’Impiego’. E’ un aiuto economico che viene fornito ai lavoratori che abbiano perduto (in maniera involontaria) il posto di lavoro, parliamo di lavoro subordinato. La Naspi sostituisce l’ASpI e mini-ASpI a partire dal 1 maggio 2015.

CHI PUO’ USUFRUIRNE: REQUISITI RICHIESTI

Requisiti per ottenere il contributo Naspi:

– stato di disoccupazione involontario;

– nei 4 anni precedenti il periodo di disoccupazione abbiano maturato almeno 13 settimane di contribuzione;

– nei 12 mesi precedenti il periodo di disoccupazione abbiamo realizzato 30 giornate di lavoro effettivo, al di là del minimale contributivo.

Sono esclusi i lavoratori subordinati che abbiano interrotto volontariamente il rapporto di lavoro. Fanno eccezione le dimissioni per giusta causa: maternità, retribuzione non percepita e così via.

DOMANDA NASPI: COME FUNZIONA?

Come e quando va presentata la domanda per la Naspi? La domanda va presentata, pena la decadenza, entro 68 giorni dalla fine del rapporto di lavoro.

Modalità di presentazione della domanda Naspi:

– direttamente dal sito INPS per chi è in possesso del PIN, da questa pagina;

– tramite i vari Patronati che si occupano di lavoro e disoccupazione;

– facendosi aiutare dal call center INPS e quindi chiamando a questi numeri: n. 803164 da rete fissa e 06-164164 da rete mobile.

CALCOLO NASPI: QUANTO SI PRENDE AL MESE

Ecco come calcolare la retribuzione Naspi:

calcolo naspi

DISOCCUPAZIONE ANTERIORE AL 1 MAGGIO 2015

Fino al 30 aprile 2015 si applicano le disposizione precedenti e cioè si applica l’Aspi.

REGIME FISCALE

Sulle somme percepite tramite la Naspi vengono applicate le ritenute Irpef, viene effettuato il conguaglio di fine anno e viene inviata la certificazione.

RICORSO NASPI

Come  si fa il ricorso Naspi? E’ possibile fare ricorso? Il ricorso va presentato online, tramite gli appositi strumenti messi a disposizione di chi è in possesso del PIN o tramite i Patronati.

MAGGIORI INFORMAZIONI

Per maggiori informazioni sul sussidio di disoccupazione Naspi 2015 si rimanda alla circolare diffusa dall’INPS nel mese di maggio 2015.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *